Centri abitati, Milo, Cicladi, Grecia, una guida turistica completa Milos Plaka


German French Italian Greek English
Venus de Milo
Alberghi - Camere/Appartamenti/Monolocali - Villas for Rent - Mulini a vento
Campeggio - Noleggio auto - Ristoranti-Taverne - Wedding planning - Spiagge
Gite - Agenzie turistiche - Vendita immobili - Agriturismo
Geografia - Centri abitati - Informazioni - Posti da vedere - Geologia - Storia - Links - Link to us - Sitemap
 
Adamas - Triovassalos and Plakes - Plaka - Tripiti - Pollonia - Klima
 
   
 
Milos Plaka Centri abitati Milo, Cicladi, Grecia guida turistica
     
Centri abitati, Milo, Cicladi, Grecia, una guida turistica completa
Centri abitati, Milo, Cicladi, Grecia, una guida turistica completa
Centri abitati, Milo, Cicladi, Grecia, una guida turistica completa
   
   
Centri abitati, Milo, Cicladi, Grecia, una guida turistica completa   Centri abitati, Milo, Cicladi, Grecia, una guida turistica completa   Centri abitati, Milo, Cicladi, Grecia, una guida turistica completa  
      Centri abitati, Milo, Cicladi, Grecia, una guida turistica completa    
(Prego cliccare sulle fotografie)
Il capoluogo dell'isola

Plaka Milos, come abbiamo già accennato, è il capoluogo dell'isola. Essa incominci‰ a svilupparsi dopo la distruzione della città Vecchia, e quando ormai lo spazio di Kastro non era più sufficiente per assorbire gli abitanti provenienti da quest'ultima.

Si distingue senz'altro per il suo puro stile architettonico (tipico delle isole Cicladi) per il clima eccellente e per la bellissima vista che da essa si gode sul golfo di Milo. Camminando per le sue viuzze lastricate, in mezzo a piccoli cortili bianchi di calce e a balconi fioriti, tutti ben curati, proviamo un senso di familiarità e di calore.

In questo tradizionale centro abitato si trova la maggior parte dei servizi pubblici, come anche i musei, quello archeologico e quello di arte popolare, che custodiscono l'eredità culturale della civiltà greca di tutti i tempi. Anche le sue chiese ricordano, con la loro presenza, la storia di questa collina vulcanica, dall'epoca in cui vi si stabilirono i primi abitanti fino ad oggi.

La regione sulla cima della collina si chiama Kastro (castello). Ora è disabitata, ma la sua storia comincia poco dopo l'abbandono dell'antica città di Klima, nel quinto o sesto secolo d.C. Sulla stessa cima oggi si trova la chiesa di Kimisi tis Theotokou, o Mesa Panaghia

Scendendo per il sentiero che porta al paese, vedremo un'altra bella chiesa. 'E la chiesa di Ypapant™ tou Christou (Purificazione di Cristo), che fino al 1800 era piccola e vecchia. Essa, per‰, con lo sviluppo di Kastro, non era più sufficiente per l'aumentato numero dei credenti, e cos™ fu decisa la costruzione di una chiesa più grande e più bella, che fu realizzata nel 1839.

Kastro offre, inoltre, ai visitatori una magnifica vista: si ha, infatti, la possibilità di vedere quasi tutta l'isola, come da un aereo, e lo sguardo pu‰ arrivare, quando l'orizzonte è pulito, fino ad altre isole dell'Egeo. E, al calar del sole, possiamo ammirare un tramonto fantastico e indimenticabile.

La nostra peregrinazione a Plaka continua con la visita alla chiesa di Korfiatissa, che si trova sul lato ovest del paese, su rocce scoscese e in un posto con una vista splendida. La sua data di costruzione è incerta, ma alcuni elementi indicano che essa risale al 1810, o a un po' dopo l'istituzione del Comune di Milos.

Vicino alla chiesa di Korfiatissa, se ne trova un'altra, quella di Panaghia ton Rodon (Madonna delle Rose), che prova la presenza di cattolici nell'isola dal tempo dell'occupazione veneziana. La sua costruzione fu voluta da Louis Brest nel 1823, come ci informa l'iscrizione in lingua francese che si trova sulla porta d'ingresso. All'interno della chiesa si trova la tomba dello stesso Brest, e la lastra che la ricopre porta scritta una piccola nota sugli anni in cui visse (1789 - 1862).

Di fronte alla chiesa di Korfiatissa, si trova il museo di arte popolare. Ci ritroviamo all'aperto e, camminando in mezzo a stradine irregolari e a case dipinte di bianco, arriviamo davanti ad un edificio magnifico. Questo fu costruito agli inizi del XX secolo, per alloggiarvi gli uffici comunali. Dal 1985, per‰, vi è installato il Museo Archeologico, dove si possono ammirare oggetti che parlano di tutta la storia dell'isola, a cominciare dall'Era neolitica.


Adamas - Triovassalos and Plakes - Plaka - Tripiti - Pollonia - Klima

Si consiglia analisi dello schermo:
1024x768
© Mallis Publishings Progettazione: Mallis edition
fotografie: Nikos Vitsovits
by SEO Chicago
Milos